GIRLS IN ICT DAY 2014

Mancano pochi giorni alla celebrazione della giornata internazionale "Girls in ICT" organizzata dall'ITU (International Telecommunication Union).
Ogni anno, l'ultimo giovedì di aprile le istituzioni accendono i riflettori sulla promozione della tecnologia al femminile.
Sono priviste iniziative in tutto il mondo e l'Italia onorerà la giornata mercoledì 23 aprile con la Pink Hackathon organizzata da Microsoft in collaborazione con Codemotion.
Ragazze, che aspettate? Le iscrizioni sono ancora aperte: ISCRIVITI

Buona maratona a tutte e AD MAIORA!

Pink Hackathon

Dove e Quando

Mercoledì 23 Aprile
Biblioteca Centrale Facoltà Ingegneria G. Boaga
Università La Sapienza
Via Eudossiana, 18
c/o: San Pietro in Vincoli-I°piano
00184 Roma (RM)
Dalle ore 9.00 alle ore 18.30

Giovedì 24 aprile
Università La Sapienza
Cerimonia di premiazione con consegna del tablet Asus
 Ore 10.00
Oggi 15 febbraio 2014 ricorre la terza edizione della giornata mondiale dell'architettura dell'informazione.
L'Architettura dell'informazione è la disciplina che permette di organizzare i contenuti e tutte le informazioni di un sito web in modo facilmente accessibile.
L'evento verrà celebrato in diverse città del mondo e in Italia Milano e Siracusa hanno già preparato un fitto programma di appuntamenti, conferenze e laboratori.
Maggiori info: http://worldiaday.org/ e http://www.architecta.it/

AD MAIORA SEMPER!



Codemotion Kids:
la festa della tecnologia per i più piccoli!



Sabato 8 Febbraio, dalle 10.00 alle 13.00, porta i tuoi bambini all'Open Day di Codemotion Kids

Una mattinata di divertimento dedicata a far scoprire la tecnologia e la programmazione a bimbi e ragazzi.

Cosa ci sarà all'Open Day? Ecco alcune anticipazioni:

  • ArduSumo: un laboratorio didattico di robotica applicata. I ragazzi daranno vita ad una competizione di robot-sumo, l’antico sport di lotta giapponese in versione robotica! 
  • MindBot: un esperimento aperto per avvicinarsi alla Brain Computer Interface. I partecipanti controlleranno un piccolo rover attraverso il loro grado di concentrazione.
  • Officina Robot: un tavolo da lavoro dedicato alla costruzione di piccoli robot, per scoprire i rudimenti della robotica utilizzando materiali poveri e di recupero.
  • Assaggi di programmazione: esperimenti audio-visuali per avvicinarsi al linguaggio di programmazione Processing.
  • Come si crea un videogioco: piccoli esercizi per far muovere personaggi e animare storie con il linguaggio di programmazione Scratch.
  • Riciclo digitale: realizzazione di robot in grado di muoversi e disegnare degli scarabocchi, utilizzando solo dei materiali di recupero.
  • Gadget: ogni bambino costruirà il proprio gadget spilla luminoso da portarsi a casa come ricordo dell’evento. 
Durante l'Open Day saranno presentati i corsi e i docenti di Codemotion Kids, un doposcuola con cui tutti i bambini dai 5 ai 14 anni potranno avvicinarsi al mondo della tecnologia in modo attivo e divertente, sviluppando il loro primo videogioco e costruendo piccoli robot...

La partecipazione all'Open Day è totalmente gratuita, basta solo registrarsi qui!

Per maggiori informazioni sull'Open Day o sui corsi di Codemotion Kids visita il sito: http://www.codemotionkids.com/

Febbraio
8

Open Day

Dalle 10 alle 13 presso il dipartimento di Ingegneria dell'Università di Roma Tre.
Ingresso: via Vito Volterra, 48 - Roma
Sabato 8 Febbraio Open Day: la Festa della Tecnologia
Dal 19 Febbraio al 9 Aprile

La filosofia del DIY

Il mio nuovo post sulla Maker Faire Rome pubblicato su girlgeeklife.
AD MAIORA!

Ottobre: tre eventi da non perdere

Non prendete impegni per i prossimi fine settimana di ottobre perchè gli eventi che vi sto per proporre sono assolutamente da non perdere.
Si comincia giovedì 3 ottobre a Roma con Maker Faire  (fino a domenica) un appuntamento all'insegna della tecnologia e del "fai da te" ormai consolidato negli Sati Uniti che sbarca per la prima volta in Italia.
Durante la conferenza d’apertura moderata da Riccardo Luna, curatore di Maker Faire Rome, si avrà la possibilità di scoprire più in dettaglio “Chi sono i Makes e dove è nato il movimento che ha dato origine alla Nuova Rivoluzione Industriale?”.
Tanti gli ospiti internazionali come David John Gauntlett, sociologo ed esperto di media e Dale Dougherty, uno dei co-fondatori della casa editrice informatica O'Reilly Media e CEO di Maker Media, uno spin-off della O'Reilly Media che pubblica la rivista “Make” e che promuove l’evento Maker Faire nel mondo.
La conferenza è gratuita ma è necessaria la prenotazione.
La giornata di venerdì è dedicata alle scuole mentre sabato e domenica ingresso per tutti con biglietto da 8 euro (registrandosi a questo link è possibile ottenere uno sconto del 50%).
Maggiori dettagli consultando il programma.

Una settimana più tardi, dal 10 al 13 ottobre, la città protagonista degli appassionati digitali sarà Pisa con la terza edizione dell’Internet Festival, 4 giornate suddivise in sei aree tematiche tra laboratori, tutorial, giochi, mostre, installazioni, proiezioni cinematografiche.

Tra gli eventi speciali venerdì 11 appuntamento alle 18:30 con Meet the Media Guru  e Jeffrey Schnapp mentre la giornata di sabato vede protagonisti le officine Arduino con "Arduino Internet Of Things" e la maratona no stop di 30 ore con IF Game Jam - Gaming the Future per la progettazione di un videogioco.
Grande attenzione ai bambini che potranno essere giornalisti scientifici per un giorno, giocare alla "Caccia al tesoro botanico", navigare con Trool, divertirsi con la ludoteca, scoprire i misteri dei bit.
Questi e altri appuntamenti che potrete approfondire sul programma.
A Pisa troverete anche la giornalista Sonia Montegiove di GirlGeekLife in due appuntamenti che piaceranno ai blogger "in ascolto": venerdì con "Addio, vecchie slide" e sabato con "Editoria 2.0".
Tutti gli eventi sono gratuiti ma per laboratori e tutorial è necessaria la prenotazione.
La città toscana passerà poi il testimone a Genova che dal 23 ottobre al 3 novembre ospiterà il Festival della scienza quest'anno dedicato alla Bellezza.
Il programma è ancora in fase di definizione ma cominciate a segnare i laboratori "Computing beauty" a cura della Queen Mary University of London, "La scienza dei supereroi", per superare i propri limiti mediante i superpoteri della scienza, "Le olimpiadi dei metalli" per scoprire le loro proprietà di conduzione e "Quanto sono attraente in rete?" ovvero la fotografia nell'era digitale.
Tra gli eventi speciali, "Il laboratorio di Femminile al Plurale. Tecnologia digitale socialmente partecipata: dal like al contributo attivo" e "Dallo storytelling allo storyboard" che fanno parte dell'area tematica "Femminile al plurale" un'occasione per valorizzare il ruolo della donna nel mondo della cultura.
Buon divertimento!

Cuncambias 2013

Ha preso il via ieri l'atteso appuntamento annuale con Cuncambias, Festival di cultura popolare (cuncambias=baratto, scambio).
Fino al 4 agosto, il rione San Giovanni di San Sperate (CA) sarà animato da laboratori, incontri letterari, spettacoli teatrali per adulti e bambini, mostre d'arte e una vasta proposta gastronomica.
Per conoscere il programma cliccate il seguente link: Programma
Buon divertimento e...AD MAIORA!

Cuncambias, Festival di Cultura Popolare

DOVE: San Sperate

QUANDO: dal 28 luglio al 4 agosto 2013

INGRESSO LIBERO

Atooma fa lo smartphone più smart


Il mio nuovo post per GGL:

http://www.girlgeeklife.com/2013/05/tutti-programmatori-con-atooma/

Buona lettura e...AD MAIORA!

Fatti smart!

Fatti smart! Le indicazioni del Garante per tutelare la tua privacy quando usi smartphone e tablet

Le indicazioni del Garante per tutelare la tua privacy quando usi smartphone e tablet
 
Non ci pensiamo quasi mai, forse. Smartphone e tablet ci accompagnano ovunque e custodiscono parti importanti e spesso delicate delle nostre vite, sotto forma di foto, filmati, messaggi e dati telematici. E noi stiamo sempre attenti a proteggere adeguatamente queste informazioni con piccole ma utili precauzioni?
In un video-tutorial il Garante per la protezione dei dati personali offre alcune utili indicazioni per tutelare la nostra privacy quando utilizziamo smartphone e tablet.


Attenzione ai dati conservati su smartphone e tablet
Non conservare su smartphone e tablet informazioni troppo personali che potrebbero essere smarrite o rubate, o perfino clonate o attaccate da pirati elettronici. Non si dovrebbero mai conservare, ad esempio, password personali, codici di accesso e dati bancari in chiaro.
Ricorda, poi, che smartphone e tablet venduti, regalati o buttati possono contenere ancora dati privati. Se te ne liberi, quindi, cerca di adottare alcune piccole precauzioni di sicurezza come:
  • ripristinare le impostazioni di fabbrica
  • rimuovere la scheda SIM e la scheda di memoria
  • eliminare tutti i backup contenuti nella memoria.

Proteggi i tuoi dati
Se vuoi evitare che qualcuno legga di nascosto le tue e-mail e i tuoi sms o che usi a tua insaputa il tuo smartphone o il tuo tablet, usa alcune precauzioni.
Imposta sempre un codice PIN abbastanza complicato, evitando, ad esempio, di usare il tuo nome e cognome, la data di nascita, il nome dei figli o quello del gatto di casa, o comunque altre parole che ti renderebbero in qualche modo riconoscibile.
Magari imposta anche un codice di blocco, quello che si attiva automaticamente quando il cellulare è acceso ma non viene utilizzato per un po' di tempo. E anche in questo caso, evita codici un po' troppo facili da scoprire.
Alcuni sistemi operativi consentono anche di impostare password di sicurezza che bloccano completamente l'accesso ai dati personali. Per farlo, basta collegare smartphone e tablet con il pc e utilizzare il software per la gestione del prodotto.
Conserva con cura il codice IMEI, che trovi sulla scatola del prodotto che acquisti e che in caso di furto o smarrimento puoi utilizzare per bloccare a distanza l'accesso al tuo smartphone o tablet.

Quando navighi su smarthone e tablet
Se ti connetti a Internet e ai social network via smartphone e tablet, verifica le impostazioni privacy e leggi le condizioni d'uso dei servizi.
Per navigare sul web, inoltre, installa sempre - se disponibile - software di sicurezza anti-virus informatici o contro le intrusioni da parte di pirati telematici e ladri d'identità digitali.
Quando usi connessioni wi-fi gratuite, ad esempio nei locali pubblici, verifica che la navigazione sia protetta con protocolli di scambio dati criptati e che l'autenticazione ai siti che eventualmente vengono visitati utilizzi il protocollo Https. In caso contrario, se si utilizzano credenziali di accesso a siti e servizi come la posta elettronica o l'home banking, il rischio che non ci siano adeguate garanzie di sicurezza per i propri dati è reale.

APP-rova di privacy
Se scarichi delle applicazioni, evita le fonti sconosciute e utilizza sempre i market ufficiali, a meno che tu non sia in grado di valutare autonomamente l'affidabilità della fonte - ad esempio leggendo i commenti eventualmente lasciati dagli altri utenti - per comprendere se ci sono eventuali rischi o problematiche.
Una volta installata un'applicazione, verifica se richiede l'accesso a contenuti presenti sul tuo smartphone o sul tuo tablet (ad esempio, le tuo foto o i contatti in rubrica) e leggi con attenzione le condizioni d'uso del servizio, soprattutto per evitare di dover pagare servizi non richiesti o di vedere esposte oltremisura informazioni di carattere personale (ad esempio: foto, video, contatti, ecc.).

Occhio allo spam
Smartphone e tablet sono terreno di caccia per lo spam.
Attenzione ai link presenti in e-mail, sms e messaggistica istantanea, perché, in alcuni casi, cliccandoli, potresti inconsapevolmente accettare di ricevere comunicazioni indesiderate, divenendo bersaglio di messaggi pubblicitari non richiesti da cui, poi, può anche essere abbastanza difficile liberarsi.

Vuoi sempre far sapere dove sei?
Smartphone e tablet hanno funzioni di geolocalizzazione, ma sei tu a decidere se, quando e chi può conoscere la tua posizione.
Per disabilitare la geolocalizzazione, puoi disattivare - controllando le impostazioni dello smartphone o tablet - il GPS o la connessione wi-fi quando non usi questi servizi o altri ad essi collegati.

E' bene, inoltre, controllare anche le impostazioni di geolocalizzazione dei servizi di social network che eventualmente utilizzi su smartphone o tablet. La scelta finale di far sapere o meno dove sei, in fin dei conti, è sempre la tua.

AD MAIORA!

Girls in ICT Day - 25 APRILE 2013

Oggi 25 aprile è una giornata storica e di festa per l'Italia. 
Si festeggia la liberazione dal nazi-fascismo e l'anniversario della Resistenza.
Per il mondo oggi è la  Giornata delle donne nell'ITC (Information and Communication Technology - Tecnologie dell'informazione e della comunicazione).
La Risoluzione ITU (International Telecommunication Union) n 70  ha stabilito, durante la conferenza di Guadalajara del 2010, di celebrare questa giornata l'ultimo giovedì di aprile di ogni anno.
Sono previste manifestazioni in molte città: mappa.
Per questa data la Commissione Europea, il Parlamento Europeo e l'ITU hanno organizzato una serie di eventi che si svolgeranno a Brussels e ai quali sarà possibile partecipare in webstreaming dalla 15 alle 17 e tramite i più popolari social network (Facebook, Linkedin, Twitter  con gli hashtag #girlsdigital e #techneedsgirls)
Per l'occassione la CISCOuna delle aziende leader nella fornitura di apparati di networking, ha messo a in rete alcune testimonianze di professioniste nel settore dell'informatica e delle nuove tecnologie Connected Women.

AD MAIORA!