EUROFESTIVAL 2010: the winner is...

Eurovision Song Contest 2010:
vince la Germania con Lena Meyer Landrut in gara con il brano "Satellite".



In seconda posizione si è classificata la Turchia con "We could be the same" dei Manga, mentre la terza classificata è la Romania con "Playing with fire" di Paula Seling & Ovi.
Potete trovare maggiori dettagli su http://news.eurofestival.ws/ e su http://www.eurovision.tv/page/home.
Prossimo appuntamento in Germania per l'Eurofestival 2011.

AD MAIORA!

Waka Waka (This Time for Africa)

La colonna sonora dei mondiali di calcio 2010 si intitola "Waka Waka (This Time for Africa)" e porta la firma della cantante colombiana Shakira, con la collaborazione del gruppo sudafricano Freshlyground.
Il risultato è una sorprendente contaminazione di generi e suoni dal ritmo contagioso.
Il brano sarà incluso nell'album "Listen Up! The Official 2010 FIFA World Cup Album" pubblicato dalla Sony Music Entertainment, in uscita lunedì prossimo.

CURIOSITA': la base è ispirata a una canzone del 1986, "Zamina mina (Zangalewa)", del gruppo camerunense Golden Sounds.
Per conoscere altri particolari su "Waka Waka", vi consiglio di leggere il seguente post: http://ormemusicali.blogspot.com/2010/05/shakira-waka-waka-world-cup-2010.html


Waka Waka - testo

Waka Laka's a thing to play forever
Just to be together (Just to be together)
Waka Laka's so magical and tender
Musical and wonder fantasy
Waka Laka's a never ending story
Glory, glory, glory (Glory, glory, glory)
Waka Laka's a place to be forever
Waka Laka love and fantasy
(Waka Laka, Waka Laka, Waka Laka, Waka Laka, Waka Laka, Waka Laka,
Waka, Waka, Wa)
See Waka Laka when you need a flight of fantasy (fantasy)
Ecstasy (ecstasy)
Rhapsody (rhapsody)
See Waka Laka when you want a love so tenderness (tenderness)
Waka Laka make you fly
See Waka Laka when you're going to feel so sad and blue,
Just for you, never blue
See Waka Laka and a funny bunny'll free your life
Now it's Waka Laka time
I wanna live (I wanna live)
A brand new day (A brand new day)
Go far away (Go far away)
To Waka Laka place
A Waka time (A Waka time)
To feel so fine (To feel so fine)
A Waka Laka flight
Waka Laka's a thing to play forever
Just to be together (Just to be together)
Waka Laka's so magical and tender
Musical and wonder fantasy
Waka Laka's a never ending story
Glory, glory, glory (Glory, glory, glory)
Waka Laka's a place to be forever
Waka Laka love and fantasy
See Waka Laka when you want a love so tenderness (tenderness)
Waka Laka make you fly
See Waka Laka when you're going to feel so sad and blue,
Just for you, never blue
See Waka Laka and a funny bunny'll free your life
Now it's Waka Laka time
I wanna live (I wanna live)
A brand new day (A brand new day)
Go far away (Go far away)
To Waka Laka place
A Waka time (A Waka time)
To feel so fine (To feel so fine)
A Waka Laka flight
Waka Laka's a thing to play forever
Just to be together (Just to be together)
Waka Laka's so magical and tender
Musical and wonder fantasy
Waka Laka's a never ending story
Glory, glory, glory (Glory, glory, glory)
Waka Laka's a place to be forever
Waka Laka love and,
Waka Laka love and,
Waka Laka love and fantasy
Waka Laka love and,
Waka Laka love and,
Waka Laka love and fantasy
I wanna live (I wanna live)
A brand new day (A brand new day)
Go far away (Go far away)
To Waka Laka place
A Waka time (A Waka time)
To feel so fine (To feel so fine)
A Waka Laka flight
Waka Laka's a thing to play forever
Just to be together (Just to be together)
Waka Laka's so magical and tender
Musical and wonder fantasy
Waka Laka's a never ending story
Glory, glory, glory (Glory, glory, glory)
Waka Laka's a place to be forever
Waka Laka love and,
Waka Laka love and,
Waka Laka love and fantasy
Waka Laka love and,
Waka Laka love and,
Waka Laka love and fantasy



AD MAIORA SEMPER!

Festival del cine español

Cagliari
Teatro civico in Castello - Cinema Odissea    
29 maggio - 4 giugno 
Festival del cine español




Domani l'attrice Victoria Abril, inaugurerà a Cagliari il Festival del cine español, una vetrina per il cinema spagnolo in Italia, che ha già fatto tappa a Roma lo scorso aprile e dopo Cagliari, sbarcherà nella splendida cornice di AnaCapri (21 | 27 giugno).
Per conoscere il programma della manifestazione, le date e gli orari di proiezione dei film:
http://www.cinemaspagna.org/index.php

AD MAIORA!

EUROFESTIVAL in tv

Come dicevamo qualche giorno fa (http://admaiorasemper.blogspot.com/2010/05/eurovision-song-contest-2010.html), oggi si terrà a Oslo, la prima delle tre serate dell'Eurovision Song Contest
Per conoscere maggiori dettagli sulla manifestazione ed essere aggiornati sulle novità dei prossimi giorni, vi consiglio di visitare il sito web in italiano www.eurofestival.ws.
Tra l'altro, uno dei curatori del portale, mi ha segnalato la Eurofestival Hit dedicata all'Eurovision Song Contest che potete ascoltare seguendo questo link: http://news.eurofestival.ws/eurovision-song-contest/eurofestival-hit/

E' difficilmente comprensibile il fatto che la musica italiana rinunci a questa importante vetrina ed è veramente singolare che la RAI, che ospita da sempre il Festival di Sanremo, non trasmetta un evento di così grande portata. Un discorso analogo può essere esteso alle varie emittenti musicali italiane che, per vocazione, dovrebbero dedicare ampio spazio alla manifestazione o alle emittenti private, che spesso sono state protagoniste degli ascolti proprio con programmi dedicati alle gare canore. 
Speriamo solo che qualcuno ponga rimedio a questa mancanza del palinsesto e che, a partire dall'anno prossimo, anche gli spettatori italiani possano gustare la musica dell'Eurofestival in tv.

AD MAIORA!

EUROFESTIVAL 2010

Un'amica, Michela, che ringrazio, mi ha segnalato il brano che rappresenterà la Spagna alla prossima edizione dell'Eurofestival.
A mi me gusta :o)
Aspetto i vostri commenti :-)
Daniel Diges - "Algo Pequeñito" - Eurovision Spain 2010

AD MAIORA SEMPER!

Eurovision Song Contest 2010

Non so quanto l'Eurofestival sia conosciuto in Italia.
Sicuramente in Spagna, dove la mia amica Inés, che ringrazio, me l'ha fatto conoscere, è considerato un evento da non perdere. Facendo una ricerca su internet ho scoperto che "il concorso canoro fu ideato dalla EBU (European Broadcasting Union) sulla base del Festival di Sanremo e la prima edizione si tenne in Svizzera nel 1956".
La cinquantacinquesima edizione si svolgerà nell'arco di tre giornate, il 25, 27 e 29 maggio, a Oslo in Norvegia, Paese vincitore dell'edizione del 2009 con il brano "Fairytale" di Alexander Rybak.
L'Italia non partecipa all'Eurofestival dal 1997 ed è forse questo il motivo della scarsa attenzione dedicata alla manifestazione.
Tra gli italiani ad aver vinto l'Eurofestival ci sono: Gigliola Cinquetti con "Non ho l'età (per amarti)", vincitrice dell'edizione del 1964, anno in cui, qualche mese prima, vinse anche il festival di Sanremo e Toto Cutugno con il brano "Insieme 1992" vincitore dell'edizione del 1990.
Vi propongo la canzone vincitrice dell'anno scorso.
Fatemi sapere cosa ne pensate! :-)



AD MAIORA SEMPER!

AGGIORNAMENTO 04/12/2010
La notizia è ancora da confermare ma a quanto pare, dopo una lunga assenza, l'Italia parteciperà all'edizione 2011 dell'Eurovision Song Contest. Questa mattina ne ha parlato la trasmissione radiofonica di Radio 24, "L'ALTRA EUROPA". Maggiori info, potete trovarle al seguente link:  http://news.eurofestival.ws/

Giornata nazionale per la promozione della lettura

Se mi vuoi bene il 23 maggio regalami un libro
http://www.ibookyou.it/home.php

Benedetta Parodi, uno dei tre testimonial della campagna nazionale per la promozione della lettura insieme a Roberto Saviano e Gianrico Carofiglio (vedi post  Se mi vuoi bene il 23 maggio regalami un libro), ci ricorda l'appuntamento di domani:

Voi che libro regalerete?

AD MAIORA!

El Día del Español


" El Día E es la abreviatura del Día del Español, una celebración internacional de la lengua española. Esta iniciativa del Instituto Cervantes, cuya primera edición se celebró en 2009, vuelve en 2010 con aires renovados.
El Día del Español se celebrará este año el 19 de junio, el sábado más cercano al solsticio de verano. Desde las 11:00 h  se podrá disfrutar de una jornada de puertas abiertas repleta de actividades, en todos los centros que el Instituto Cervantes tiene alrededor del mundo. Además este año se ha invitado a los países hispanoamericanos y toda la comunidad hispanohablante a unirse a la celebración."
Qual è la vostra parola spagnola preferita?
Vi piacerebbe inventarne una nuova?
Potete farlo partecipando alla seconda edizione della giornata internazionale della lingua spagnola.
Si tratta di una interessante iniziativa dell' "Instituto Cervantes", l'istituzione pubblica creata nel 1991 per la promozione e l'insegnamento della lingua spagnola e per la diffusione della cultura spagnola e ispano-americana.
"El Día del Español" quest'anno si celebrerà il 19 giugno a partire dalle ore 11 nei centri dell' "Instituto Cervantes" sparsi in tutto il mondo. In Italia sono presenti quattro sedi: Roma, Milano, Napoli e Palermo.
Fin da ora però, potete partecipare all'iniziativa con giochi, video e disegni, collegandovi al sito internet http://eldiae.es/; da qui, potrete inoltre votare la vostra parola preferita o inventarne una nuova.
Anche il blog admaiorasemper promuove l'iniziativa e nella colonna in basso a destra, troverete la classifica per tenervi sempre aggiornati sulla parola più votata dagli internauti.

 AD MAIORA SEMPER!

Novità in tv?

Ieri ho consigliato la lettura di un libro di Marco Travaglio, "La scomparsa dei fatti. Si prega di abolire le notizie per non disturbare le opinioni" e proprio due giorni fa, l'autore di un blog che seguo, (http://fugadeicervelli.blogspot.com/), ha pubblicato un post che voglio condividere, in cui vedrete un Travaglio in versione "vintage":
http://fugadeicervelli.blogspot.com/2010/05/la-tv-e-litalia.html


AD MAIORA!

LA FORMA DELL'ETERE

Mi sono divertita a parafrasare il titolo di un romanzo di Camilleri "La forma dell'acqua", per parlare del giallo che ha coinvolto RaiNews24 ieri, nelle ore cruciali del passaggio al digitale terrestre di alcune regioni italiane. Per l'azienda si è trattato di un problema tecnico, mentre il Cdr sostiene la tesi dell'oscuramento voluto.
Il direttore di rete Corradino Mineo ha così commentato l'episodio in un suo editoriale:
http://www.rainews24.it/it/video.php?id=19365
Intanto, il comitato di redazione di Rainews ha votato all'unanimità uno sciopero di 24 ore per il 28 maggio: «Siamo pronti a denunciare l'azienda per interruzione di servizio pubblico. Chiediamo - continua il Cdr di Rainews24 - un incontro urgente con il direttore generale Mauro Masi per sapere i motivi di quanto sta accadendo e quale sarà il futuro di Rainews24».

Questo episodio mi ha fatto subito venire in mente un bel libro di qualche anno fa, scritto da Marco Travaglio, che vi consiglio. Si intitola "La scomparsa dei fatti. Si prega di abolire le notizie per non disturbare le opinioni", edito da Il Saggiatore. Profetico!

AD MAIORA SEMPER!

Salone Internazionale del Libro - Arrivederci al 2011

L'edizione  2010 del Salone Internazionale del Libro si è appena conclusa e il comunicato stampa di chiusura ci fa già pregustare il prossimo appuntamento che avrà luogo a Torino da giovedì 12 a lunedì 16 maggio 2011. Il Paese ospite del 24° Salone sarà la Russia.
Il 2011 sarà infatti l’Anno della Lingua e Letteratura Italiana in Russia e della Letteratura Russa in Italia, e vedrà l’organizzazione di numerose iniziative di incontro culturale fra i due Paesi, fra cui una grande mostra di Botticelli e Caravaggio al Museo Pushkin di Mosca e soggiorni-scambio di scrittori italiani e russi.

Intanto il 23° Salone ha introdotto il primo Premio Internazionale Salone del Libro.

Università e dintorni

Inizia oggi e proseguirà per tutta la settimana, la mobilitazione dei ricercatori e del personale docente contro il disegno di legge Gelmini di riforma delle università. Sono previste iniziative di protesta in tutti gli atenei d'Italia e il 18 maggio, l'occupazione dei rettorati.

Per capire quanto sia importante investire in istruzione, università e ricerca, vi propongo un video andato in onda ieri durante la trasmissione "Report".
E' il racconto di un progetto in corso di realizzazione in Emilia Romagna, un esempio virtuoso di collaborazione tra università e aziende ad alto contenuto tecnologico.

TUTTI IN RETE

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-aa0a5968-f21d-4e99-8b2f-cbbc47305731.html


AD MAIORA SEMPER!

AGGIORNAMENTO (08/07/2010):
La protesta dei ricercatori continua e rischia di paralizzare l'attività didattica degli atenei. Per approfondimenti:
http://oggiscienza.wordpress.com/2010/07/07/luniversita-sullorlo-del-collasso/
Anche la prestigiosa rivista Nature, dedica un articolo alla protesta:
http://www.nature.com/news/2010/100629/full/466016b.html

Costruiamo un mondo migliore

Oggi, 16 maggio 2010, si svolgerà la diciottesima edizione della Marcia per la Pace Perugia - Assisi, http://www.perlapace.it/ un'importante occasione per ribadire l'importanza di promuovere e coltivare la pace, la convivenza e la fratellanza dei popoli.
La frase ispiratrice della manifestazione di quest'anno è:
"NON BASTA PARLARE DI PACE, UNO CI DEVE CREDERE. 
E NON BASTA CREDERCI, UNO CI DEVE LAVORARE."  
Eleanor Roosevelt

La prima edizione, fu organizzata nel 1961 da Aldo Capitini (Perugia,1899 – 1968), filosofo, politico, antifascista, considerato il padre della non violenza in Italia essendo stato tra i primi, a cogliere e teorizzare il pensiero nonviolento gandhiano, al punto da essere soprannominato il Gandhi italiano (Incontro con il "Gandhi" italiano, La Stampa, 22 giugno 1968).
Da allora, la marcia per la pace, è un appuntamento che si ripete ogni due anni.

Vi segnalo che lunedì 17 maggio, dalle 11 alle 12, andrà in onda su Radio3, http://www.radio3.rai.it una puntata speciale di Radio3 Mondo: "Come fare la pace", "un audioreportage di Anna Maria Giordano sulla Marcia Perugia-Assisi 2010, con interviste, testimonianze, cronache dagli incontri del Forum e una storia della celebre marcia per la pace, a mezzo secolo dalla sua prima edizione".

AD MAIORA SEMPER!

Ho sempre invidiato i cittadini di Barcellona per il modo in cui festeggiano il 23 aprile, Festa di Sant Jordi, patrono della Catalogna: si regala un libro o una rosa oppure entrambi a un familiare o una persona particolarmente amata.

E' una grande giornata di festa e le strade sono un continuo via vai di persone che scelgono con cura il proprio dono.

Finalmente anche l'Italia avrà una ricorrenza simile da celebrare ogni 23 maggio. Il progetto "Se mi vuoi bene il 23 maggio regalami un libro" è stato presentato ieri al salone internazionale del libro di Torino e ha come testimonial Roberto Saviano e Gianrico Carofiglio:



Se volete, scrivete tra i commenti, il titolo di un libro che avete amato particolarmente e che vi piacerebbe regalare. Grazie :o)

AD MAIORA!
Il motivo conduttore del Salone internazionale del Libro di Torino 2010 (13 - 17 maggio), è la memoria e questo è il bellissimo spot di quest'anno:
Che ne pensate? Io trovo affascinante l'idea dell'albero rovesciato e la voce del bambino che in tono scanzonato, ci rivolge l'indovinello sulla memoria.

Il Paese ospite d'onore del Salone 2010 è l'India e tra gli autori, ci sarà Sampat Pal a presentare la sua autobiografia "Con il Sari rosa" edito da Piemme.
Ci sono spesso, soprattutto nei Paesi più poveri e sfortunati, quelle che io chiamo "rivoluzioni silenziose".
Silenzione perchè condotte non con gesti eclatanti dal forte impatto mediatico, ma con la determinazione quotidiana di reclamare i propri elementari diritti, modificando la mentalità di piccole comunità.
Queste rivoluzioni sono compiute da persone particolarmente coraggiose e con un forte carisma.
Sampat Pal è una di queste, una donna di cinquant'anni la cui biografia è comune a tante donne indiane: semi-analfabeta, della casta dei gadara (umili mandriani), sposa a dodici anni.
Nel 2006 inizia il riscatto: fonda la Gulabi Gang, un'organizzazione di donne la cui "divisa" è un bellissimo sari rosa, che munite di bastone, si riuniscono per prendere consapevolezza dei loro diritti e imparare a farli rispettare.
Sulla sua storia è stato girato un film documentario, "L'onda rosa" di Enrico Bisi che sarà presentato nei prossimi giorni in alcune città italiane e alle cui proiezioni sarà presente Sampat Pal.
Queste le date:
17 maggio, Torino: Cinema Massimo, ore 21 e ore 22:30
20 maggio, Genova: Sala Sivori, ore 20:30
23 maggio, Roma: Cinema Nuovo Aquila, ore 20:30 e ore 22:30
24 maggio, Milano: Cinema Palestrina, ore 21

AD MAIORA SEMPER!

Libri e Cinema

Avete mai provato il desiderio di voler essere in un posto diverso da quello in cui siete in questo momento? Bene, io oggi vorrei essere in due posti contemporaneamente: a Torino dove si inaugura oggi la XXIII edizione del Salone Internazionale del Libro e a Cannes, dove verrà presentato fuori concorso, il nuovo film di Sabina Guzzanti, "Draquila" e dove, sempre oggi, la regista terrà la prima conferenza stampa sul film. Non potendo essere in nessuna delle due città, mi consolo perdendomi tra le pagine web dedicate alla manifestazione torinese: http://www.salonelibro.it e a "Draquila": http://www.draquila-ilfilm.it. Se anche voi farete lo stesso, sono sicura che non ve ne pentirete! AD MAIORA SEMPER!

In radio: "Un colpo all'anima"



Ligabue - "Un colpo all'anima" (video ufficiale)

Alcune curiosità sul video, che i fan, sono sicura, apprezzeranno:

"UN COLPO ALL'ANIMA" è il singolo che ha anticipato il nuovo album di Luciano Ligabue, intitolato "ARRIVEDERCI, MOSTRO", uscito ieri, 11 maggio, ad esattamente 20 anni dal primo.

Il video, per la regia di Marco Salom, è stato girato nel parco archeologico di Nora, in Sardegna; insieme a Luciano, i musicisti della band: Federico Poggipollini, Niccolò Bossini, Kaveh Rastegar, Michael Urbano, José Fiorilli. Tra le comparse alcuni iscritti al fanclub ufficiale, http://barmario.ligabue.com


Ligabue - Un colpo all'anima
Casa discografica: Warner Music
Management: Claudio Maioli, assistente Alberto Cusella
Casa di produzione: Angelfilm
Executive producer: Marco Salom
Regia: Marco Salom
Fotografia: Marco Bassano
Producer: Luca Legnani
Production manager: Daniele Gentili
Styling: Cristiana Santella
Make up: Silvia Persica
Editor: Claudio Bonafede
Location del video: Scavi archeologici di Nora - Faro di Capo Spartivento - Chia

Assolutamente da visitare almeno una volta nella vita!!!

AD MAIORA SEMPER!

1 goal education for all

Fra un mese esatto inizieranno i campionati mondiali di calcio 2010 in Sudafrica.
Un evento che sarà seguito da milioni di persone in tutto il mondo e che ci vedrà col fiato sospeso, aspettando che la nostra nazionale segni un goal.
Anche noi tifosi possiamo fare goal aderendo a un'importante iniziativa:
"1 goal education for all"
che ha come obiettivo, quello di sensibilizzare i governi a garantire l'istruzione primaria a tutti i bambini entro il 2015.
E' sufficiente un minuto del nostro tempo per lasciare la nostra firma sul sito internet che promuove il progetto http://www.join1goal.org e anche noi potremo dire di aver fatto goal ai mondiali di calcio 2010.

AD MAIORA SEMPER!



Aggiornamento (24/06/2010):

Editoriale del premio nobel Desmond Tutu a sostegno della campagna 1 GOAL:
il_premio_nobel_per_la_campagna_1_goal_la_scuola_negata_una_vergogna_per_tutti

VIDEO:

one-goal-la-campagna

LA TOP FIVE DI "ONE GOAL"

MONUMENTI APERTI

Ormai da qualche anno in Sardegna, a maggio, prende il via l'iniziativa "Monumenti aperti", una splendida occasione per visitare gratuitamente i monumenti e conoscere meglio il patrimonio artistico e culturale della regione. Potete trovare informazioni più dettagliate sul sito: http://www.monumentiaperti.com/ AD MAIORA!

Benvenuti nel mio blog!

AD MAIORA SEMPER è una forma di augurio che veniva utilizzata dagli antichi romani e che si è tramandata fino a noi.

E' una frase che pronunciava spesso la mia insegnante di lettere delle scuole medie.
La utilizzava come forma di saluto al termine delle lezioni, come incoraggiamento a perseguire risultati sempre migliori nello studio e come invito a non rinunciare mai nella vita, a studiare, a leggere e documentarsi, ad approfondire i problemi, a sviluppare spirito critico nei confronti della realtà.
Conservo tuttora un ottimo ricordo di quel periodo e ho voluto utilizzare questa meravigliosa espressione latina come ispirazione per il mio blog.

Buona lettura e... AD MAIORA!