Una (quasi) buona notizia

Nel settembre scorso la Sardegna è diventata protagonista del Festival del cinema di Venezia con "Pugni chiusi" di Fiorella Infascelli. Il documentario, realizzato con il sostegno dell'assessorato regionale della Cultura e la Società Umanitaria - Cineteca Sarda, è stato girato completamente nell'Isola dell'Asinara e racconta l'esperienza dell'occupazione degli operai della Vinyls di Porto Torres protagonisti di una lunga lotta sindacale per chiedere la riapertura degli impianti del petrolchimico. Il delicato lavoro ha commosso la platea di Venezia, raccolto applausi e ottenuto l'ambito premio di  Miglior documentario Controcampo Italiano.
I cassaintegrati continuano la loro lotta (https://www.facebook.com/isoladeicassintegrati) alla quale si aggiunge l'ultima sfida dei pastori sardi.
    Vi saluto con la frase che gli operai della Vinyls continuano a ripetersi senza stancarsi:
    "Chi lotta può perdere ma chi non lotta ha già perso"
    video

    Pugni chiusi [Documentario] di Fiorella Infascelli - Italia, 60'
    v.o. italiano - s/t inglese
    prodotto dalla Bibi Film di Angelo Barbagallo con il sostegno della Società Umanitaria – Cineteca Sarda di Cagliari-Carbonia-Alghero e dall’Assessorato alla Cultura della Regione sarda
    Primo premio nella sezione Controcampo italiano documentario alla 68 - Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia

    AD MAIORA!

    0 commenti: